Ogni anno, migliaia di persone si recano a Milano per visitare il tempio della musica classica. Con i biglietti per il Teatro alla Scala anche tu potrai entrare nella splendida arena progettata dal Piermarini. Per costruire un luogo degno di sua maestà Maria Teresa d'Austria, l'architetto umbro progettò un palazzetto ispirato alla Reggia di Caserta. Il teatro deve il suo nome alla scomparsa chiesa di Santa Maria alla Scala, un luogo di culto antecedente al capolavoro del Piermarini. L'arena meneghina ha un fascino tutto particolare. Nel corso degli anni, moltissimi avventori hanno comprato un biglietto per il Teatro alla Scala; uno di questi fu Stendhal che rimase estasiato dall'acustica dell'ambiente tanto da definirlo “il primo teatro al mondo”.


Ricerca per spettacolo



Breve storia

Dopo la sua costruzione, la Scala diventa il luogo privilegiato per il melodramma italiano grazie ad artisti come il pesarese Gioachino Rossini e il catanese Vincenzo Bellini che propongono opera leggera, un genere molto apprezzato dal grande pubblico. In epoca risorgimentale, Giuseppe Verdi interpreta magistralmente i desideri irredentisti dei milanesi che rispondono con grande fervore alle meravigliose creazioni del genio di Le Roncole. I biglietti per il Teatro alla Scala vanno a ruba grazie ad opere come Il Trionfo di Nabucco il cui canto, "Va Pensiero", diventa una sorta di inno ufficioso contro la dominazione austriaca.

Terminata l'epoca verdiana, un altro grande autore raccoglie la sua pesante eredità: Arturo Toscanini. Il maestro parmigiano adotta la produzione del suo conterraneo ma introduce alcune novità promuovendo alcuni grandi compositori stranieri come Richard Wagner, Johannes Brahms e Ludwig Van Beethoven. Toscanini rimane a Milano fino al dopoguerra ed è sostituito da Victor De Sabata che inaugura la stagione delle grandi voci: Maria Callas, Leyla Gencer, Giulietta Simionato, Shirley Verrett, Mario Del Monaco, Carlo Bergonzi, Luciano Pavarotti e Placido Domingo sono solo alcune di queste.

Dopo Toscanini è il turno di Claudio Abbado che porta in scena Il Barbiere di Siviglia, Simon Boccanegra, Aida e Macbeth aprendo anche un ciclo di studi sui maestri russi. Al direttore milanese succede Riccardo Muti e il resto è storia recente. Su StubHub puoi trovare i migliori biglietti per il Teatro alla Scala ed entrare in un tempio della lirica mondiale.

Come arrivare


Il teatro del Piermarini si trova in Piazza della Scala a due passi dalla Galleria Vittorio Emanuele II e dal Duomo. Per raggiungerlo, puoi optare per una delle seguenti opzioni:

Metropolitana – MM1, fermata Duomo | MM3, fermata Montenapoleone

Tram – Linea 1, fermata Via Manzoni/Piazza della Scala | Linea 2, fermata Via Manzoni/Piazza della Scala

Autobus – Linea 61, fermata Via Verdi/Via dell’Orso

Automobile – Essendo ubicato nel cuore di Milano, è consigliabile raggiungere il teatro con i mezzi pubblici. Se questo non fosse possibile, potrai lasciare la macchina nei parcheggi a pagamento di Via Agnello (Rinascente) e Piazza Diaz

Prossimi eventi


Utilizziamo cookies per migliorare i nostri servizi web. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni sulla Politica di Cookies qui.